Festeggiati i 15 anni di Casa Santa Rita. Lo scorso 24 maggio, a Padova, in occasione del convegno organizzato dall’Associazione “Per una nuova vita Onlus” e dalla Casa di accoglienza Santa Rita da Cascia, specialisti e ricercatori si sono ritrovati per fare il punto sulla trapiantologia in campo pediatrico (novità in campo medico, l’impegno delle associazioni, lo stato dell’arte per la donazione di organi e tessuti).

Padova ancora oggi rappresenta uno dei principali centri di riferimento legati al trapianto d’organo. È del 1987, infatti, il primo trapianto di rene su bambino. La città veneta conta altresì il primato del bimbo trapiantato più piccolo d’Europa: solo 6 mesi.

Nel 2018 a Padova sono stati 366 gli interventi eseguiti: di questi, il 53% ha riguardato i reni, il 25% il fegato, l’8% il cuore, il 3% i polmoni. E, ancora, il 6,2% sono stati trapianti di rene pediatrico da donatore cadavere (6% fegato, 7% cuore, 3% polmone).

(Fonte: difesadelpopolo.it)