Successivamente al trapianto, per varie motivazioni, è possibile andare incontro a un progressivo sovrappeso: è necessario contrastare tale tendenza e cercare di preservare la massa muscolare senza eccedere col tessuto adiposo. Secondo la professoressa Manuela Merli, Epatologo Centro Trapianti Policlinico Umberto I – Roma, in aiuto può venire l’attività fisica, intesa come un progressivo aumento del movimento.