Eugenia Romanelli – giornalista ed esperta di new media e privacy, docente universitaria – affronta i temi dell’utilizzo di Whatsapp come strumento tecnologico tra i meno sicuri e della consapevolezza di questo limite da parte dei medici.