Stefano Fagiuoli – epatologo dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo – spiega fino a dove può arrivare il rapporto medico-paziente alla luce del consolidamento dei nuovi strumenti tecnologici di comunicazione.