Un riconoscimento per la medaglia d’oro conquistata con la nazionale italiana ai World Trasplant Games andati in scena a Newcastle. È quello che il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, ha consegnato nei giorni scorsi a Samantha Ciurluini e Margherita Mazzantini.

Le due atlete sono le uniche marchigiane nella squadra dell’Aned (Associazione nazionale emodializzati dialisi e trapianto) che ha ricevuto la medaglia d’oro al merito della sanità pubblica. Da diversi anni l’associazione promuove lo sport come terapia per tutti pazienti, organizzando eventi sull’intero territorio nazionale. Proprio con questo obiettivo è poi nata la Nazionale italiana con atleti originari di diverse regioni e pazienti trapiantati.

Come ha sottolineato il governatore Ceriscioli, “attraverso lo sport tante persone hanno avuto la possibilità di dare un percorso alla propria esistenza, per dimostrare che dopo il trapianto si torna davvero a vivere. Un modo per ringraziare chi ha donato gli organi e lanciare un messaggio positivo perché chi decide di donare decide di salvare vite umane”.