Stimolare il confronto ed elaborare il concetto civile del volontariato e della donazione. È l’obiettivo con cui nei giorni scorsi, a Perugia, sono stati presentati due concorsi rivolti alle scuole dell’Umbria.

Si chiamano “Mi voglio donare” e “Talent Doniamoci” e sono promossi dal centro regionale trapianti e dall’ufficio scolastico umbro, in collaborazione con Aido, Aned, Avanti tutta e Avis. Rivolti agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, i due progetti puntano a promuovere la cultura del dono, sensibilizzado la popolazione del territorio e avviando un rapporto di cooperazione tra le varie associazioni di volontariato. In particolare coinvolgendo le nuove generazioni per farle sentire sempre più partecipi di attività civiche, solidali e di utilità sociale.

La locandina dei due concorsi per le scuole dell’Umbria

“Mi voglio donare” è alla sua seconda edizione. I concorrenti potranno presentare lavori individuali, di gruppo o di classe, sviluppando il tema del dono sotto forma di racconto, poesia, disegno, modellazione, fotografia e videoclip. La partecipazione è gratuita e saranno ammessi al concorso solo lavori originali ed inediti. La valutazione spetterà a un’apposita giuria, formata da un presidente e due membri esperti nelle diverse forme espressive e tecniche. Per la valutazione dei videoclip, invece, la giuria sarà integrata da due delegati del comune di Perugia.

“DonarSI”, invece, è un vero e proprio talent in programma dal vivo la sera dell’8 maggio 2020 al “Cantiere 21” a Perugia. Potranno partecipare singoli studenti o gruppi e proporre ogni tipo di arte dello spettacolo, che sia musica, canto, recitazione o ballo. Il concorso intende valorizzare l’espressione del dono nei suoi innumerevoli aspetti: dalla donazione di tempo, con il supporto alle attività educative per bambini e ragazzi, istruzione ed educazione sportiva, volontariato negli ospedali, istituti per anziani o pazienti con varie disabilità, alla donazione di sangue, midollo osseo, sangue del cordone ombelicale, fino alla donazione di organi e tessuti. La partecipazione è gratuita ed è rivolta agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della Regione Umbria e agli studenti dell’Università degli Studi di Perugia.